Home Economia Quanto guadagna un avvocato? Al mese, in America, privato

Quanto guadagna un avvocato? Al mese, in America, privato

Tra le professioni del settore giuridico quello dell’avvocato è sempre stato uno dei meglio retribuiti.

Ma è davvero ancora così? Il guadagno avvocati è ancora quello di un tempo? C’è differenza tra settori?




Nelle righe che seguono cercheremo di rispondere a questi quesiti, vedremo lo stipendio avvocato a quanto ammonta.

Come si diventa avvocato

Diventare avvocato richiede tempi piuttosto lunghi. Ovviamente è necessaria una laurea quinquennale, studio duro, passione per la giurisprudenza e tanto impegno. Dopo la laurea sono obbligatori il praticantato presso uno studio legale e l’esame di l’abilitazione alla professione legale (dunque di tanto altro studio).

Supponendo che le cose vadano bene, si diventa avvocati dopo circa 7/8 anni di studio. Risulta dunque legittimo chiedersi, in termini di guadagno, se vale la pena investire così tanto tempo per diventare avvocato.

Avvocato quanto guadagna al mese

Una risposta valida per tutti non possiamo darla noi, possiamo però fornirvi dei dati per aiutarvi a valutare la situazione. Un dato su tutti: i dati del Censis mettono in luce che tra la fine degli anni novanta e i primi anni duemila, i guadagni erano tripli rispetto ad oggi. Nel 2022 l’elevata concorrenza, unita alla situazione economica del paese, rende tutto più difficile.

Parlando del “reddito medio avvocati”, sappiamo che è di circa 40.000 € l’anno, poco più di 3.000€ al mese. Per raggiungere questa cifra è tuttavia essenziale avere qualche anno di carriera alle spalle.

A guadagnare di più sono gli avvocati senior con più di 65 anni. Questi, che possono arrivare anche a più di 10.000€ mensili, si sono assicurati un nome e una posizione nell’ambiente e che vengono percepiti come delle garanzie in caso di problemi con la legge.

A metà carriera, in genere tra i 45 e i 60 anni, lo stipendio avvocato resta ancora interessante? La risposta è si. I guadagni medi mensili si aggirano infatti attorno ai 7.000€.

Sotto questa soglia d’età il guadagno si riduce. Intorno ai quarant’anni siamo sui 3.500€ mensili, mentre intorno ai 30 sui 1.500€.

Nel corso degli anni poi il numero avvocati in Italia si è alzato. Si stima che ad oggi ci siano circa 250.000 in Italia, dunque l’alto tasso di concorrenza di certo non aiuta a far rimanere costante quello che dovrebbe essere in genere lo stipendio medio mensile.

Altre differenze riguardano invece la specializzazione intrapresa: un civilista avrà un guadano differente da un penalista o da un avvocato di Stato. Ecco alcuni esempi:

Guadagno avvocato penalista

Un avvocato penalista guadagna all’incirca 42.000 € annui, dunque circa 4.000€ al mese. Il guadagno di un civilista rimane attorno a quella cifra, più o meno 3.500€ mensili. Un divorzista si aggira sui 2.800€ mensili, ma esiste una tipologia che, oltre a permettere di esercitare la professione da dipendente, ha stipendi molto interessanti: l’avvocato dello Stato.

A quanto ammonta dunque lo stipendio di un avvocato dello Stato? Può arrivare e, in talune circostanze anche superare, i 6.000€ mensili.

La situazione in America

Basta dare una sbirciata al mercato americano per scoprire invece che gli avvocati americani sono in cima alla classifica dei più pagati al mondo.

Un avvocato in America può guadagnare più di 200.000 dollari annui. Se poi volgiamo lo sguardo ai grandi centri finanziari, dove operano i giuristi d’impresa e delle aziende quotate in borsa, come le holding o le multinazionali, le cifre sono da capogiro.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Covid 19: sarà riconosciuto come malattia professionale per i sanitari

Arriva finalmente una decisione che in molti aspettavano da tempo; la commissione UE ha stabilito che il Covid 19 è una malattia professionale per...

Come fai a vedere chi ti segue su Facebook, anche se non è tuo amico

Da diversi anni Facebook ha implementato un meccanismo attraverso il quale qualcuno può seguirti, vedere i tuoi post pubblici, mettere mi piace o...