Home Tecnologia Un aggiornamento necessario: Google ora si preoccupa molto della gesture posteriore di Android – Quali sono le novità in arrivo?

Un aggiornamento necessario: Google ora si preoccupa molto della gesture posteriore di Android – Quali sono le novità in arrivo?

0
Un aggiornamento necessario: Google ora si preoccupa molto della gesture posteriore di Android – Quali sono le novità in arrivo?

Android consente ora agli utenti di svolgere molte attività con un solo gesto. Questa azione, nota come “tornare indietro”, è disponibile da qualche tempo attraverso un movimento che consiste nel passare il dito dal bordo dello schermo verso il centro. Dato che i vari programmi interpretano questo gesto in modi diversi, a volte può suscitare perplessità. Inoltre, l’utente non ha modo di sapere in anticipo come il gesto sarà percepito dal sistema.

Google rivede la gesture di Android 13 e prende per mano gli sviluppatori di app

.
Ora è possibile eseguire molte operazioni con un solo gesto su Android. Da qualche anno a questa parte, questo si ottiene passando il dito dal bordo dello schermo verso il centro. Le applicazioni possono interpretare questo gesto in vari modi, il che può generare confusione. Inoltre, l’utente non è mai sicuro di come verrà interpretato il movimento in anticipo.

Le nuove interfacce e animazioni sono state progettate per ottimizzare il comportamento dei gesti del dorso

.
O si salta indietro di un punto nell’applicazione aperta. Oppure si torna all’applicazione aperta in precedenza. Infine, il gesto indietro può anche garantire che si arrivi semplicemente alla schermata iniziale. Per rendere più evidente questo aspetto, con Android 13 Google introduce nuove animazioni e interfacce per gli sviluppatori di app.

Ritorno al futuro! La navigazione a ritroso è una parte essenziale dell’esperienza Android. Stiamo aggiungendo un nuovo framework/API per consentire agli utenti di visualizzare in anteprima la destinazione del gesto indietro. Gli sviluppatori di app possono iniziare a lavorare in tal senso a partire da Android 13. https://t.co/9soGtJgAHJ pic.twitter.com/PQ8kgCywiD

– Dave Burke (@davey_burke) 10 giugno 2022

C’è stata anche un’intera sessione su questo argomento al Google I/O. L’argomento è diventato molto importante per gli sviluppatori Android. E sì, è un piccolo dettaglio che è molto importante nell’uso quotidiano di Android con il controllo dei gesti.

Sfortunatamente, ci vorrà un po’ di tempo prima che il nuovo gesto del dorso funzioni su tutta la linea, come Google ci ha mostrato qui. Da un lato, probabilmente ha bisogno di Android 13, dall’altro, gli innumerevoli sviluppatori di app devono stare al gioco.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here