Please wait..

Google Messaggi, chiunque potrà scrivere tramite satellite

Tramite Google Messaggi, tutti potranno scrivere grazie al supporto del satellite: un aggiornamento davvero molto atteso.

Non si ferma il lavoro di Google, il colosso tecnologico continua a lavorare per fare in modo che l’app di Messaggi possa supportare nel miglior modo possibile la connettività satellitare. Pare infatti che tra le ultime novità di Google, ci sia anche quella di permettere all’utente di utilizzare questa funzione al meglio.

Google Messaggi
Google Messaggi

Ovviamente ci sono anche dei requisiti che Google sta cercando di mettere in atto per far si che il tutto possa essere realizzato nel più breve tempo possibile. La cosa importante da tenere a mente è che il testo in questione lo si può spedire a chiunque, il servizio non serve, infatti solo ai servizi di emergenza.

Ma entriamo ancora di più nel particolare per capire meglio la questione e scopriamo come funziona.

Google Messaggi, in che modo si potrà usare la connessione del satellite

Quindi, come detto prima, Google è a lavoro per cercare di far diventare questo desiderio una realtà: l’idea esiste ed è concreta, ma quello che serve è che il segnale sia il più stabile possibile e con esso anche la sua connessione.

Google
Google Messaggi

Per quello che concerne gli smartphone Apple, dagli iPhone 14 in poi, il servizio sarà presente per mettersi in contatto con i servizi di emergenza in circostanze eccezionali, mentre quello di Google dovrebbe funzionare con il contributo di Garmin che garantisce la messaggistica bidirezionale.

Discorso diverso per gli Android, questo sistema operativo sta lavorando per introdurre anche la connettività satellitare, forse a breve sarà possibile vedere anche l’icona del satellite vicino a quella della batteria.

Una curiosità in più: in questa notifica saranno presenti due pulsanti: uno per approfondire il funzionamento della connettività satellitare e l’altro per andare direttamente a Google Messaggi e contattare qualcuno.

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker