Home Salute e Benessere Agrumi, fanno male alla prostata? Risposte, la dieta migliore

Agrumi, fanno male alla prostata? Risposte, la dieta migliore

Cosa fa bene alla prostata: le arance fanno male?

Il cancro alla prostata (PCa) è una malattia globale, ma non in modo uniforme. Infatti, i tassi di incidenza variano ampiamente da una nazione o regione all’altra. A causa di questo, i ricercatori sono stati molto interessati alla possibilità che i fattori ambientali e lo stile di vita possano giocare un ruolo nel promuovere o prevenire il PCa. Il principale di questi fattori è la nutrizione, specialmente frutta e verdura.

Un’elevata assunzione di frutta e verdura può essere associata a una ridotta ossidazione dell’acido desossiribonucleico (DNA), a danni cellulari e a un’infiammazione di basso grado, oltre ad aumentare l’attività degli enzimi di disintossicazione. Inoltre, diversi tipi di frutta e verdura consumati possono fornire diversi composti bioattivi con diverse azioni sul cancro alla prostata. Negli ultimi anni, particolare attenzione è stata dedicata al possibile effetto protettivo del consumo di verdure crucifere e pomodori sul cancro alla prostata.

Gli agrumi fanno male alla prostata

Un team multinazionale si è rivolto ai dati dell’European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition (EPIC), un progetto in corso che coinvolge 142.239 uomini in 8 paesi. Nel 2017 il team ha pubblicato la loro analisi dell’assunzione di frutta e verdura in relazione al PCa. Hanno organizzato i loro risultati in base a:

Assunzione totale e sottotipo di frutta (agrumi, mele e pere, banane)
Assunzione totale e sottotipo di verdura (crucifere, a foglia, a frutto, pomodori, radici)
Incidenza globale del PCa
Grado e stadio della malattia
Morte specifica per il PCa
Durante il periodo di follow-up (follow-up medio 13,9 anni), sono stati identificati 7.036 casi di PCa. Avendo raccolto informazioni sulla dieta al basale, i ricercatori hanno diviso il consumo di frutta e verdura in quinti e li hanno classificati in ordine dal quinto inferiore all’ultimo.

Lo studio trova la frutta più protettiva

Quando gli uomini nel quinto più alto dell’assunzione totale di frutta sono stati confrontati con quelli nel quinto inferiore, è stato determinato che avevano un rischio significativamente inferiore di sviluppare il PCa. Gli agrumi erano significativamente correlati a questa tendenza, ma non mele, pere o banane. Tuttavia, quando si trattava di verdure, né il consumo totale né i sottotipi di verdure sono stati trovati per avere un effetto sul rischio di PCa. Non c’era quasi nessun legame con lo stadio o il grado del tumore, ad eccezione di un elevato consumo di verdure a foglia che erano debolmente legate al PCa di alto grado. Infine, né la frutta né la verdura sono state osservate come correlate alla mortalità da PCa. Così, il risultato principale dello studio è stato “un consumo più elevato di frutta era associato a una piccola riduzione del rischio di cancro alla prostata”.

Perché la frutta e non la verdura?

Nel riflettere su come il consumo di frutta potrebbe abbassare il rischio di PCa mentre le verdure no, gli autori teorizzano che l’alto contenuto di vitamine, specialmente la vitamina C, e le sostanze fitochimiche che si trovano nella frutta potrebbero avere qualità anticancerogene; d’altra parte, hanno scoperto che ci sono ulteriori fattori demografici che gli uomini con un alto consumo di frutta non condividono con quelli che mangiano poca frutta, quindi erano esitanti nel concludere che mangiare molta frutta sarebbe l’unica spiegazione per i tassi più bassi di PCa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Alessandro Rossi: chi è, Francesca Cipriani, lavoro, età, ingresso Gf Vip

Alessandro Rossi è un imprenditore edile, di 30 anni, che lavora per molti personaggi famosi. In realtà, però, la sua popolarità è legata alla sua...

Crisi retail e come combatterla

A raccontare della crisi che sta intaccando il settore retail e come combatterla è Massimo Perin, titolare di Equipe Project. È ormai evidente come questo...

Materassi di qualità in offerta: cosa può esserci di meglio?

Scegliere un buon materasso è il regalo più bello che possiamo fare alla nostra schiena e al nostro collo, oltre che alla nostra salute...

Cane Lingua Blu, che razza è? Prezzo, allevamenti, carattere, alimentazione

Cane ciao ciao: chow chow cucciolo Il cane chow chow è una delle razze di cani cinesi più antiche ed è per questo difficile risalire...

Prurito acquagenico, come si manifesta? Sintomi, cure, abbronzatura, linfome

Allergia all'acqua: prurito dopo doccia Il prurito dopo la doccia acquagenico è un disturbo, riconosciuto per la prima volta negli anni ottanta, che consiste nel...