Novità in arrivo per i Ripple Labs: secondo le ultime notizie pare che la Repubblica di Palau stia trattando con i vertici della criptovaluta per creare una stablecoin nazionale.

E’ stato lo stesso Surangel Whipps Jr, Presidente di Palau a dichiarare, nel corso di una recente intervista, gli interessi del suo Paese nei riguardi della digitalizzazione e del mondo delle blockchain in particolare.

L’idea sarebbe quella di collaborare con il colosso della DeFi per creare una nuova moneta virtuale (blockchain ripple).

Ripple XRP che che poggia su una rete open source, ricordiamo, è una criptovaluta  operante attraverso una piattaforma decentralizzata.

La rete comprende la valuta XRP e un network exchange per i pagamenti digitali, gestiti dall’algoritmo Ripple Consensus, e conservati nel registro digitale Ripple Consensus Ledger.

Quest’ultimo traccia ogni transazione effettuata attraverso la rete della criptovaluta fondata a San Francisco da Jed McCaleb e Chris Larsen.

Stablecoin Ripple: caratteristiche e vantaggi

La notizia riporta l’attenzione sui punti di forza che, in questi anni, hanno permesso alle monete digitali e alla finanza decentralizzata di avere un boom senza precedenti.

Non è un mistero, infatti, che dopo i record segnati nel 2021, nel corso di quest’anno il mondo delle criptovalute sia stato scosso da diverse crisi che hanno minato la credibilità delle monete virtuali e posto seri dubbi sulle future prospettive.

Prima i furti di cripto da diverse blockchain (l’ultimo ai danni di Ronin) che hanno messo in dubbio la proverbiale sicurezza degli scambi virtuali, poi il crollo di Bitcoin, vero benchmark del settore.

Infine il fallimento di Terra Luna, FTX e in ultimo Core Scientific, operatori che vantavano una capitalizzazione di miliardi di dollari letteralmente andati in fumo.

Ecco perché la notizia relativa alle criptovalute Ripple, benché appaia in controtendenza con il trend negativo della DeFi, potrebbe riportare ottimismo tra gli investitori e dare nuovo slancio acne al mercato digitale (trading online).

La stablecoin, o moneta stabile, è una moneta virtuale ancorata ad un asset di riferimento che in genere è una valuta fiat(spesso USD), una merce come ad esempio l’oro.

Grazie, appunto, alla loro stabilità le stablecoin rappresentano una valuta meno volatile ad esempio del Bitcoin e perciò più adatte al commercio.

Questo è il motivo per cui molti paesi emergenti stanno tentando di investire nella digitalizzazione delle rispettive economie attraverso lo sviluppo di progetti che comprendono blockchain e criptovalute (ripple criptovaluta).

Perché investire su Ripple

Ripple, per capitalizzazione, è uno degli attori principali del mondo delle criptovalute (ripple trading).

La principale differenza con il leader del settore, Bitcoin, consiste non solo nella tecnologia su cui poggiano, ma anche nel concetto attorno al quale sono state sviluppate.

La natura finanziaria di Ripple ha unito l’abbattimento dei costi di intermediazione con la velocità delle transazioni, nettamente più veloci.

Infine, alla sicurezza garantita dalla crittografia si unisce la tracciabilità di ogni singola transazione e delle relative valute.

BTC, al contrario, traccia esclusivamente i movimenti della valuta digitale Bitcoin.

XRP Quotazione Ripple

Al momento, la quotazione XRP in euro di Ripple è pari a 0,35, in crescita dello 0,66% (ripple quotazione).

La cripto ha fatto registrare un recupero marcato nell’ultima settimana, anche se non ha ancora eguagliato i livelli di ottobre e novembre (0,39 euro).

La congiuntura attuale rende difficile pensare che, nel breve termine, XRP possa tornare sui livelli dell’aprile del 2021 a 1,37 (previsioni ripple).

Ancor più arduo immaginare il ritorno ai 2,25 euro del 2018 (andamento Ripple)