Quanto costa una Formula 1? Tecnologia e costi 2023

Il mondiale di Formula 1 è appena iniziato con il GP del Bahrain, anche se per i tifosi della Ferrari sono sono giunti i risultati sperati.

Al di là del dato sportivo, la Formula 1 è la massima espressione tecnologica del motorsport e, come si può facilmente immaginare, i costi legati alla progettazione e allo sviluppo di una macchina monoposto, sono altissimi.

Per la nuova Formula 1, tanto per cominciare, non si parla più di motore Formula 1 ma di Power Unit.

Questo perché l’attuale regolamento del Campionato Mondiale prevede sì l’utilizzo di una unità endotermica a 6 cilindri a V su due bancate, per una cilindrata di 1.6 litri, ma anche di altri elementi.

Il vecchio Kers si è evoluto nell’attuale MGU-K e MGU-H, un sistema che provvede a recuperare energia dalla fase di frenata e dai gas di scarico del turbocompressore.

Un sistema di batterie provvede ad accumulare tale energia ed una centralina gestisce il passaggio da corrente alternata in corrente continua.

Quanto costa una Formula 1?

Se considerassimo solo la tecnologia dei propulsori appena descritti, già si parlerebbe di ingenti risorse finanziarie.

Si stima in 5 milioni di dollari il costo di ogni singola unità propulsiva.

Una macchina di formula 1, in media, costa circa 8 milioni di dollari (prezzo formula 1 2023) ma occorre considerare che la stessa è composta da quasi 15mila componenti.

Le macchine di Formula 1 hanno subito negli anni uno sviluppo costante, con l’utilizzo di materiali sempre più performanti.

Si pensi all’introduzione della fibra di carbonio per il telaio e le sospensioni.

I componenti più costosi

La power unit è senza dubbio il capitolo di spesa più rilevante per le scuderie, ma anche la scocca i carbonio può richiedere circa 1 milione di dollari per ogni unità dii telaio Formula 1.

Una scatola del cambio può costare oltre 500mila dollari mentre ogni ala anteriore e posteriore richiede fino a 200mila dollari.

Le stesse, infatti, integrano il sistema di ali mobili DRS ed utilizzano, come detto, fibra di carbonio che richiede procedure costosissime.

Stessi costi per il fondo della vettura, la cui funzione è di vitale importanza, così come per il sistema frenante.

Prezzo volante Formula 1 da record: sapete quanto costa una singola unità? Circa 50mila dollari.

I volanti odierni, infatti, sono dei veri computer che gestiscono innumerevoli centraline e regolazioni, ripartitori di frenata e di erogazione della potenza, le comunicazioni col box, la telemetria e il sistema di frizione/cambio al volante integrato.

F1 macchine da record

Le vetture odierne sono capaci di prestazioni inimmaginabili fino a pochi anni fa, ma richiedono costi sempre maggiori.

Abbiamo visto qual è il costo approssimativo dei singoli componenti e di una macchina da Formula 1 al completo, ma sarebbe più corretto considerare il budget di un’intera stagione.

Ogni scuderia affronta continui viaggi per centinaia di addetti, tra ingegneri e meccanici e, ovviamente, per le vetture e i materiali come gli pneumatici.

Consideriamo che in ogni gara, tra materiali consumati, guasti e danni, i costi possono variare e richiedere ulteriori interventi.

Il budget per una stagione, così come stabilito dal budget cap, non supera i 140 milioni di dollari ma si può scommettere che ogni scuderia non lavora mai al risparmio.

Le ultime vicende che hanno coinvolto la Red Bull, infatti, dimostrano che nella realtà capita spesso di sforare tale limite.

 

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker