Please wait..

Quali cani sono pericolosi in Italia? Ecco la classifica

È un dato di fatto che molte persone, quando scelgono di accogliere un amico a quattro zampe in famiglia, preferiscono adottare un cane di razza. Il cane di razza, soprattutto se pura, può arrivare a costare anche più di 1000 €, ma, è anche vero che molto spesso questa scelta è dettata dal fatto che ogni razza ha una propria identità e come tale un comportamento e carattere ben documentato sul pedigree. Inevitabilmente, questo può aiutare nella scelta, anche in base alle proprie esigenze. Ma, non tutti sanno che esistono delle razze canine vietate nel nostro Paese, principalmente perché considerate pericolose. Esploriamo quali sono le razze considerate più pericolose. È importante sottolineare che non tutti i cani di queste razze sono automaticamente pericolosi, anzi, alcuni di essi si sono integrati perfettamente nelle famiglie. Ciò che conta è conoscere la razza e ricevere l’assistenza di un educatore cinofilo.

Perchè alcuni cani sono vietati in Italia

Non tuti sono a conoscenza del fatto che alcune razze di cani siano vietate in Italia, a causa della loro reputazione pericolosa. Perchè, se è vero che le razze canine hanno una propria identità che ne permette di valutare il profilo comportamentale, è anche vero che in alcuni di essi tra i tratti comportamentali rientra anche la pericolosità. In alcuni Paesi, così come in Italia, esistono razze illegali proprio perché vengono considerate estremamente pericolose. Inizialmente, le razze vietate nel nostro paese erano 92, una lista che è diminuita, nel 2003, scendendo a 14 esemplari. Vediamo, intanto chi sono i primi tre.

Cani più pericolosi in Italia

Terzo posto – Fila Brasileiro

Il fila brasileiro è una razza canina di origine brasiliana (mastino brasiliano) con un carattere forte e una grande fedeltà al suo padrone. La parola “filar” significa “bloccare”, e questa razza era addestrata per bloccare gli schiavi in fuga dalle piantagioni. Inoltre, il fila brasileiro veniva utilizzato come cane da bestiame, cacciatore di giaguari e cane da guardia. Questa razza è impiegata anche in campo militare.

Secondo posto – Staffordshire bull terrier

Il Staffordshire Bull Terrier, noto anche come Staffy, è una razza canina britannica derivata dal Bull and Terrier e riconosciuta dalla FCI. È attualmente una delle cinque razze più popolari nel Regno Unito ed appartiene sia al gruppo dei terrier di tipo bull che ai bull. Cane robusto e muscoloso, con movimenti agili. Ha una testa corta, con cranio ampio e piatto, con orecchie semi erette. Il cane ha un carattere forte, sicuro di sé e a volte dominante, soprattutto i maschi. Pertanto, il proprietario deve essere esperto e in grado di stabilire la propria autorità con gentilezza ma sempre coerentemente.

Primo posto – American Pit Bull Terrier

L’American Pit Bull Terrier, conosciuto anche come Pit Bull o semplicemente Pitbull, è una razza canina che ha suscitato molte controversie in Italia a causa della sua reputazione di essere pericolosa. Gli appassionati di questa razza sostengono invece che il comportamento aggressivo dipenda dall’incompetenza o dal cattivo utilizzo da parte dei proprietari.

 

 

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker