Please wait..

Gatto con la febbre: come accorgersene e come curarlo

Quando si decide di accogliere un amico a quattro zampe, è importante ricordare che anche loro possono non godere di buona salute e ammalarsi. Quindi, anche se loro non sono in grado di comunicare eventuali malesseri con la parola, possono farlo con i segnali che hanno a disposizione. Sta ai padroni interpretarli e correre ai ripari. Ad esempio, sapevate che i gatti possono avere la febbre? Ma, come fare per accorgersene e in quel caso come si interviene? Scopriamolo insieme.

Gatto con la febbre

Come prima cosa bisogna sapere che la temperatura dei gatti non è come quella degli esseri umani. Un gatto in salute ha una temperatura corporea che si aggira intorno ai 38°. Quindi, può considerarsi alterazione una temperatura che supera i 39°. In questo caso è vietato improvvisarsi veterinario e tentare cure fai da te, ma dovrete assolutamente contattare il veterinario e, in base alla diagnosi, provvedere a rispettare la terapia indicata.

Come capire se il gatto ha la febbre

Così come per gli esseri umani, il modo migliore per conoscere la temperatura corporea del gatto è quello di misurarla per via rettale. Ma, come intuire che il gatto non sta bene? Ognuno conosce il proprio gatto, tanto da capire se ci sono atteggiamenti diversi. Ma, in generale, bisogna prestare attenzione ai seguenti segnali:

  • inappetenza
  • raffreddore
  • congiuntivite
  • stanchezza cronica
  • sonnolenza

Solitamente, questi virus vengono contratti dal gatto che entra in contatto con altri felini infetti. Per questo è importante provvedere a vaccinare regolarmente i propri gatti.

Febbre con gatto come si cura

Sarà il veterinario a prescrivere la cura più adatta per il gatto, sulla base sei sintomi che presenta e dalla durata e intensità del malessere.

 

Autore

Show More

Related Articles

Back to top button

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker