Home Animali Come allontanare i gatti randagi: i rimedi infallibili

Come allontanare i gatti randagi: i rimedi infallibili

Se sei una persona che ama gli animali, ma che ama avere un giardino curato, sei nelposto giusto. Oggi affrontiamo, infatti, il problema delicato di allontanare gatti randagi. Spesso, infatti, i nostri amici pelosi non hanno un posto stabile dove vivere, oppure amano lasciare la loro casa per esplorare i dintorni.

Questo spesso si traduce nel trovare inconvenienti nei nostri spazi aperti come fiori distrutti vasi scavati, piante mangiate e via dicendo. Come allontanare i gatti randagi, allora, per preservare il nostro giardino, ma senza metterli in pericolo o spaventarli? Niente paura, esistono dei metodi naturali e efficaci che impediranno ai mici di entrare a distruggere le vostre piante, senza però recare loro alcun danno.

Piantare l’erba gatta in punti strategici

Si tratta del rimedio più efficace, e anche del più semplice da attuare. Questa particolare erba, infatti, deve il suo nome al fatto che i felini ne sono assolutamente pazzi: adorano mangiarla, e inoltre gli fa bene perchè favorisce il loro processo digestivo. Potete quindi posizionare una o più piante di erba gatta in punti strategici – la terrazza, per esempio, o fuori dal cancello – in modo che l’animale si concentri su quella ed eviti di andare a rovinare quelle piante che non volete si rovinino.

Riempire il giardino di piante officinali

Un altro ottimo sistema per tenere lontano i gatti da vasi e giardino è piantare le erbe officinali, che hanno un odore forte che va a infastidire il felino. Tra le più efficaci suggeriamo menta, salvia, melissa, lavanda, citronella, rosmarino, timo e santoreggia. Sono tutte erbe a cui i gatti sono particolarmente sensibili, e inoltre sono fantstiche per essere usate in cucina. Piantare le erbe officinali, quindi, non solo vi aiuterà col problema dei gatti, ma renderà anche migliori le vostre ricette!

Usare odori repellenti per i gatti

Oltre alle erbe officinali, ci sono degli odori che i gatti proprio non sopportando, e che appena sentono hanno l’effetto di farli scappare di corsa. Il loro olfatto, infatti, è quattordici volte più sviluppato di quello umano, e quindi profumi che noi troviamo gradevoli per loro è facile che risultino insopportabili. Primo fra tutti, l’odore di agrumi, di arance in particolare: spargere bucce d’arance dove di solito va il gatto randagio è un modo perfetto per non farlo avvicinare. Tra gli altri aromi che il felino trova insopportabili toviamo anche il caffè e il pepe, che li fanno starnutire senza tregua.

Spruzzare il repellente per gatti

Se tutti questi rimedi non bastano, o avete troppi gatti da cacciare, esistono anche repellenti specifici pensati per aiutarvi con questo problema. Sono chiamati disabituanti spray, sono prodotti non dannosi per l’animale e aiutano a creare una barriera olfattiva invalicabile per impedire all’animale di avvicinarsi. I risultati sono eccellenti nell’immediato, ma anche a lungo termine, perchè il gatto ricorderà l’odore sgradevole e lo assocerà sempre a quella particolare zona della casa, non andandoci più d’istinto. Uno dei migliori prodotti di questo tipo è Get Off, disabituande certificato biologico che dissuade gli animali, ma senza creaergli alcun danno.



LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Must Read

Covid 19: sarà riconosciuto come malattia professionale per i sanitari

Arriva finalmente una decisione che in molti aspettavano da tempo; la commissione UE ha stabilito che il Covid 19 è una malattia professionale per...

Come fai a vedere chi ti segue su Facebook, anche se non è tuo amico

Da diversi anni Facebook ha implementato un meccanismo attraverso il quale qualcuno può seguirti, vedere i tuoi post pubblici, mettere mi piace o...