A volte può capitare di notare che, in alcuni periodi, i nostri capelli diventano più deboli e si spezzano facilmente, oltre a sembrare spenti e privi di vita. I capelli sfibrati non sono belli da vedere, e non sono nemmeno sani: in questo stato, infatti, avranno difficoltà a crescere e potrebbero dare l’impressione sbagliata di una mancanza di cura.

Le cause per i capelli spezzati e bruciati sono diverse, e nella maggior parte dei casi sono facilmente evitabili avendo delle accortezze nella vita quotidiana. Scopriamo i rimedi per combattere i capelli fragili e anche qualche consiglio per avere una chioma sempre al massimo.

Come combattere i capelli che si spezzano? 

Una delle principali cause dei capelli che si spezzano è l’alimentazione. Non molti lo sanno, ma la prima parte di corpo in cui si nota una carenza di cibo o un’alimentazione scorretta sono proprio i capelli, insieme a unghie e pelle. Se notiamo che i capelli sono particolarmente sfibrati e tendenti a spezzarsi, una delle prime cose da fare è intervenire sulla nostra alimentazione. Come? Assolutamente da evitare diete estremamente restrittive o il salto dei pasti. Va bene, invece, seguire un regime alimentare equilibrato, sano e ben bilanciato.

Oltre a uno stile di vita migliore, esistono anche una serie di trattamenti che posso essere molto utili a combattere i capelli che si spezzano. Gli oli sono i nostri migliori amici in questo caso, soprattutto di mandorle, cocco, argan, jojoba e macadamia. Almeno un paio di volte al mese si devono fare degli impacchi con questi prodotti, massaggiando le lunghezze da metà testa in giù e lasciandoli in posa per diverse ore, per poi risciacquare con il normale shampoo.

Un consiglio che vale sempre, ma da seguire soprattutto in quei periodi in cui i capelli sono più deboli, è di evitare di stressarli con trattamenti continui. Tagliarli spesso, tingerli, fare permanenti o altri trattamenti invasivi può dare ai capelli il colpo di grazia., così come lisciarli o arricciarli spesso con la piastra e il ferro.

Cure per capelli: i consigli da seguire per una chioma sana 

Per vere una chioma splendente, però, non basta prendersene cura solo quando si presentano problemi. Il segreto è iniziare ad assumere abitudini quotidiane per una hair care costante e corretta, che permetta ai capelli di crescere sani e forti. La primissima regola da seguire è di utilizzare una spazzola pensata appositamente per il nostro tipo di capello, in modo da sciogliere i nodi senza andare a spezzarlo.

Molto importante la scelta di shampoo, balsamo e maschere: il consiglio è quello di utilizzare prodotti biologici, o comunque prodotti che non contengano troppe sostanze chimiche dannose. Anche il modo in cui si asciugano i capelli dopo la doccia è importante, perché il capello bagnato è il più fragile. Vietato strofinare, meglio tamponare. Appena uscita dalla doccia, avvolgi i capelli in un asciugamano e lascia che l’acqua si assorba per 5/10 minuti prima di passare all’asciugatura.

Attenzione a non lavare i capelli troppo spesso, e anche a come si asciugano con il phon. Per un’asciugatura che non li danneggi, si deve mantenere una distanza di almeno 5 cm dalla cute e si deve moderare il calore, mettendolo al massimo solo se strettamente necessario.

Utilizzare tinte naturali

L’utilizzo di prodotti naturali è un’ottima soluzione per mantenere i capelli sani e folosi. La tintura naturale, come l’henné, può essere una scelta migliore rispetto alle tinture chimiche, specialmente per chi vuole evitare danni ai capelli. Inoltre, molte donne hanno scelto di passare alla tintura naturale anche solo per la sua purezza e affidabilità. Gli studi recenti dimostrano che l’henné, essendo una colorazione naturale, non danneggia i capelli poiché non penetra all’interno ma li colora esternamente. Tuttavia è importante usare solo hennè certificati e rispettare le normative per evitare possibili problemi. Per evitare il rischio di allergie, è importante leggere l’INCI sulla confezione dei prodotti per capelli. Ecco alcune marche di henné certificate e sicure: Herbe di Janas, Phitofilos, Khadi e La Saponaria.