Momento delicato per le azioni Tesla in borsa (Nasdaq Tsla).

Dopo quattro ribassi consecutivi, non accenna ad arrestarsi la ripida discesa del titolo nel Nasdaq.

La società di Elon Musk ha visto le proprie azioni perdere, nel corso dell’ultimo anno, il 47% del loro valore, downtrend continuato fino ad oggi.

Nelle 52 settimane, il titolo è passato dalla massima quotazione raggiunta toccando i 402 dollari, al minimo di 166.

Ricordiamo che Tesla Motor Inc. è un’azienda impegnata della progettazione, sviluppo e commercializzazione di veicoli elettrici di ultima generazione, batterie gli ioni di litio e di sistemi di accumulo.

Naturalmente, la società offre servizi finanziari, assicurativi e di assistenza post vendita.

Tesla ha una capitalizzazione di mercato di circa 567mld di dollari.

Tesla quotazioni in tempo reale

Al momento in cui scriviamo il titolo Tsla viene quotato al Nyse a 173,2 dollari, in calo del 3,68% sull’ultima seduta (Tesla prezzo).

La seduta a Wall Street è iniziata in modo contrastato anche se poco mosso, col Nasdaq in leggero calo.

Il titolo Tesla Motors ha aperto in lieve rialzo ma subito dopo ha iniziato ad arretrare (Tesla azioni).

Dal punto di vista tecnico, l’asset conferma la sua marcata tendenza ribassista con una vigorosa spinta verso il basso del prezzo che penetra le medie mobili con andamento top down.

Poche indicazioni dall’analisi tecnica che presenta l’RSI in prossimità della zona di ipervenduto, ma lo stocastico nella parte mediana della sua banda di oscillazione.

Gli analisti, dunque, pur disegnando uno scenario tendenzialmente ribassista che potrebbe sostenere operazioni short, suggeriscono di non operare.

Nell’analisi di lungo periodo, gli esperti suggeriscono comunque cautela.

Per evitare rischi sarebbe opportuno attendere il ritorno in area 200 dollari e, quindi, una situazione con meno pressioni, altrimenti entrare nel range 170/150 (dove impostare lo stop) e sfruttare le previsioni di ripresa.

Previsioni Tesla quotazione

Al momento, come detto, siamo in presenza di un trend negativo che, con ogni probabilità, è destinato a continuare.

Correttivi momentanei potrebbero verificarsi a causa di elementi esogeni al mercato, ragion per cui, nonostante il trend sia ben delineato, sarebbe opportuno attendere ulteriori segnali prima di aprire nuove posizioni.

Si segnalano, ad ogni modo, alcune indicazioni operative a beneficio di quanti desiderassero operare sul titolo.

La prima area di resistenza si trova poco sotto i 200 euro, mentre il sostegno più immediato staziona a quota 171.

Dovendo operare, sarebbe consigliabile considerare l’idea di andare short (Tesla Motors azioni).

Ultime notizie

Non è un mistero che la quotazione Tesla Motors risenta molto delle difficoltà del mercato cinese, il più grande al mondo per l’automotive.

I frequenti lockdown dovuti alla pandemia e la sempre più pressante concorrenza dei produttori locali, che provano ad aggredire il mercato con una politica di prezzi al ribasso, hanno procurato pesanti perdite all’azienda di Musk (Tesla Motors quotazione).

La strategia che Tesla sta tentando di mettere in campo per limitare le perdite, prevede una serie di incentivi destinati ai clienti cinesi, per l’acquisto di nuovi veicoli.

Intanto, secondo le ultime stime, nel solo impianto di Shanghai Tesla avrebbe ridotto la produzione del 20%.